Segnala su:     segnala su OKNOtizie    Segnala su Del.icio.us     sagnala su facebook
"Un angelo in punta di piedi" di Eleonora Abbagnato
La ballerina di origini palermitane, nella sua biografia, racconta le tappe della sua carriera. Tra amore e sacrifici, teatro e cinema, platee di nicchia e Sanremo

Stavolta la danza non si guarda ma si legge. Accade in “Un angelo sulle punte”, biografia scritta dall’etoile dell’Opera di Parigi Eleonora  Abbagnato, edita dalla Rizzoli. Recentemente scelta dal rocker  emiliano Vasco Rossi come protagonista del suo ultimo videoclip “Ad ogni costo”, la danzatrice continua a cimentarsi in settori artistici distanti dal suo, e parallelamente a farsi conoscere, in questo modo, da un pubblico molto più ampio ed eterogeneo rispetto alla platea di nicchia della danza classica. Ma soprattutto ha deciso nelle 120 pagine di questo libro di far conoscere non solo la sua carriera artistica, ricomponendo  le diverse tappe necessarie a costruirla, ma di raccontare se stessa.

“Puoi andare ovunque nel mondo ma senza radici affondi”. Poche parole, che si leggono sulla pagina di Myspace dell’etoile, che bastano a riassumere una storia e comprendere il significato di una vita. Una vita lontana dalla famiglia e dagli affetti più cari, che seppur rimangono saldi sono fisicamente distanti. Si  parla spesso impropriamente, banalizzando quest’espressione  o associandola a compromessi, del cosiddetto prezzo del successo. E in un momento in cui nel mondo dello spettacolo si arriva al successo (o quanto meno alla popolarità) senza particolari meriti o grandi sacrifici, sembra far eccezione alla regola la storia della Abbagnato. Che in realtà è la storia di quanti si accostano con serietà alla danza classica. E che imparano presto che affinché una passione si trasformi in professione non basta il talento. Le doti fisiche non sono tutto; occorre rigore, disciplina, determinazione e spirito di sacrificio.

Il libro segue il percorso formativo che fa di una bambina di quattro anni una ballerina. E poi le occasioni che fanno di una ballerina qualunque una stella internazionale. La Abbagnato nasce a Palermo nel 1978. A soli quattro anni comincia a studiare danza nella scuola che si trova sopra il negozio di sua madre. Ma ben presto lo studio prosegue lontano dalla sua città. Prima a Montecarlo, nella scuola di Marika Besobrasova, poi in quella di Rossella Hightower a Cannes. Fino alla grande occasione: a quattordici anni la scuola dell’Opera di Parigi, diretta da Claude Bessy. Da qui una carriera in ascesa: nel 1996 entra nel corpo di ballo dell’Opera, nel 2001 è prima ballerina.

Ma nel libro, come nella realtà, non c’è spazio solo per la danza. C’è spazio per l’amore. E dedicando una vita alla danza è facile che storia professionale e personale si intersechino: con il  ballerino Jeremy Belingard  Eleonora ha vissuto una storia di cinque anni.

Ed ora che il suo sogno si è realizzato c’è spazio anche per altro. Nel 2007 ha recitato nel  film “Il 7 e l’8” con i suoi conterranei Ficarra e Picone. Nel 2009 è sul palco del teatro Ariston, dove affianca Bonolis nella conduzione del festival di Sanremo. Oltre che in libreria, ultimo e recente appuntamento il 9 novembre  al teatro Regio di Parma, dove con il collega Manuel Legris ha danzato in una serata organizzata a sostegno della Fondazione per la ricerca sulla fibrosi cistica.

Angela Lonardo

15/11/2009
 
 
Tag Clouds :

Eleonora Abbagnato

,

Un angelo sulle punte

,

Rizzoli

 
   LIBRI
- 'LA MENZOGNA DEL CINEMA' DI TORNATORE  
- "L'UMILTÀ DEL MALE" DI FRANCO CASSANO  
- "MODERATISMO E RIVOLUZIONE" DI ANDREA MICOCCI  
- "LA LETTERATURA NAZISTA IN AMERICA" DI ROBERTO BOLANO  
- 'SENZA TACCHI' DI FRANCESCA LANCINI  
- 'TENGO FAMIGLIA- L’ITALIA DEI PARENTI' DI CARLO PUCA  
- "MISSION TO MARX" DI LUCA BOTTURA  
- 'IL MESTIERE DELL'ATTORE' DI NINNI BRUSCHETTA  
- "LA STORIA DELLA BRUTTEZZA" DI UMBERTO ECO  
- 'ECCIDI NAZISTI' DI GIOVANNI BORRELLI  
- "L'ECONOMIA GIUSTA" DI EDMONDO BERSELLI  
- "MOLTI MATRIMONI" DI SHERWOOD ANDERSON  
- 'LE VALCHIRIE' DI PAOLO COELHO  
- "IN VIAGGIO CON ERODOTO" DI RYSZARD KAPUSCINSKI  
- UN'ESTATE DI LIBRI: 'GESÙ, IL BUDDHA E LA LEGGE DELLA VITA' DI LAURA JOUAKIM  
- UN'ESTATE DI LIBRI: 'PIOGGIA DI GIUGNO' DI JABBOUR DOUAIHY  
- UN'ESTATE DI LIBRI: 'TARICONE. LA VITA CHE DESIDERI'  
- UN'ESTATE DI LIBRI: 'ACQUA IN BOCCA' DI CAMILLERI E LUCARELLI  
- 'LE MALE VITE' DI ALESSANDRO LEOGRANDE  
- 'RITORNO NEI PRATI DI AVIGLIANO' DI FILOMENA BARATTO  
- ‘BERTOLDO, UN VICHINGO A ROMA’ DI ILENIA MALAGUTI  
- 'TERRONI' DI PINO APRILE  
- 'GOODBYE PRODI' DI ALICE OXMAN  
- "EROI DI CARTA" DI ALESSANDRO DAL LAGO  
- 'GUERRIERO DELLA LUCE. VITA DI PAULO COELHO' DI MORAIS  
- 'IL GIOVANE STALIN' DI SIMON MONTEFIORE  
- 'IL RE DEL'ULTIMA SPIAGGIA' DI ALESSANDRO FABBRI  
- 'IL PARTO IN CASA - ISTRUZIONI PER L’USO' DI ELISABETTA MALVAGNA  
- "IL PALAZZO DELLA MEZZANOTTE" DI CARLOS RUIZ ZAFON  
- "IL ROMANZO E LA REALTÀ" DI ANGELO GUGLIELMI  
- 'IL GRANDE BISOGNO' DI ROSE GEORGE  
- 'QUESTO È IL PAESE CHE NON AMO' DI ANTONIO PASCALE  
- 'EUDEAMON' DI ERIKA MOAK  
- 'I FRATELLI MINORI' DI ENRICO PALANDRI  
- 'IL CASO DELL'INFEDELE KLARA' DI MICHAL VIEWEGH  
- 'SE NIENTE IMPORTA' DI SAFRAN FOER  
- 'FRAMMENTI D'INSIEME'DI ANNA DI NARDO  
- 'IL RICATTO' DI JOHN GRISHAM  
- 'CACCIA AL PERSONAGGIO' DI GRAHAM GREEN  
- 'IL CECCHINO E LA BAMBINA' DI FRANCO DI MARE  
- "SCIENZA E SENTIMENTO" DI ANTONIO PASCALE  
- 'LA VALLE DEL KAMASUTRA' DI TONINO GUERRA, A MARZO IN LIBRERIA  
- "L'ALTRO" DI RYSZARD KAPUSCINSKI  
- "CARILLON" DI DONATO CUTOLO  
- "A CIASCUNO IL SUO" DI LEONARDO SCIASCIA  
- "EMMAUS" DI ALESSANDRO BARICCO  
- "ENAKAPATA" DI VINCENZO E LUCA MORETTI  
- "ENAKAPATA", DI VINCENZO E LUCA MORETTI  
- "IL RESTO DI NIENTE" DI ENZO STRIANO  
- "DOMANI NELLA BATTAGLIA PENSA A ME" DI JAVIER MARIAS  
- "UN ANGELO IN PUNTA DI PIEDI" DI ELEONORA ABBAGNATO  
- "EFFETTI COLLATERALI" DI WOODY ALLEN  
- "LA CITTÀ DELLA GIOIA" DI DOMINIQUE LAPIERRE  
- "NOVECENTO" DI ALESSANDRO BARICCO  
- "TU, MIO" DI ERRI DE LUCA  
- “VERGOGNA” DI J.M. COETZEE  
- "ECONOMIA DELLA SAGGEZZA" DI FRANCESCO SICILIANO  
- "GUIDA ALLE MESSE" DI CAMILLO LANGONE  
- "SOTTO IL CULO DELLA RANA" DI TIBOR FISCHER  
- “LA SPARTIZIONE” DI PIERO CHIARA  
- “DINO CAMPANA. TENSIONI ESISTENZIALI E CONQUISTE D’ARTE” DI FRANCESCO MENSORIO  
- "TRISTE, SOLITARIO Y FINAL" DI OSVALDO SORIANO  
- IL LUNGO, IL CORTO E IL COMUNISTA GENTILE…  
- “LA CURVA DEL LATTE” DI NICO ORENGO  
- GALASSIA GUTENBERG FIERA DEI SUOI VENT’ANNI  
- “NOVE RACCONTI” DI J. D. SALINGER  
- “FALCONER” DI JOHN CHEEVER  
- “DEI MIEI SOSPIRI ESTREMI” DI LUIS BUNUEL  
- E’ IN LIBRERIA “SCHERZI DEL DESTINO”, OPERA PRIMA DEL GIORNALISTA GIUSEPPE MALLOZZI.  
- “THE METAPHYSICS OF CAPITALISM”, MARX ALLA RISCOSSA  
- “SPIDER” DI PATRICK MCGRATH  
- “TOKYO DECADENCE” DI RYU MURAKAMI  
- “LA TRILOGIA DI NEW YORK” DI PAUL AUSTER  
- “L’OCCHIO” DI VLADIMIR NABOKOV  
- “UNA COSA DIVERTENTE CHE NON FARÒ MAI PIÙ!” DI DAVID FOSTER WALLACE  
- LA VITA AGRA DI LUCIANO BIANCIARDI  
- “IL RESTO DI NIENTE” DI ENZO STRIANO  
- “IL CINEMA SECONDO HITCHCOCK” DI FRANCOIS TRUFFAUT  
- “LA POSSIBILITÀ DI UN’ISOLA” DI MICHEL HOUELLEBECQ  
- “SABATO” DI IAN MCEWAN  
 


 
 
 
Fai di Tutti in Piazza la tua home page   |    inserisci nei preferiti  |  mappa del sito  |  redazione  |  pubblicità

Testata giornalistica senza finalità di lucro, realizzata su base esclusivamente volontaria e gratuita
e registrata presso il Tribunale di Santa Maria Capua Vetere (Caserta) con num. 715 del 17/09/2008.
E-Mail: redazione@tuttiinpiazza.it


 
Credits: Puntocomunicazione