Segnala su:     segnala su OKNOtizie    Segnala su Del.icio.us     sagnala su facebook
“Spider” di Patrick McGrath
Com’è facile inciampare nei tranelli della memoria...

Caserta - Da dove viene Dennis Cleg, questo fragile ragazzo dalla testa piccola e ossuta e dalle dita lunghe e nodose che tutti chiamano Spider? Cosa nasconde il passato che tenta di venire a galla dalle pagine del suo diario?

In quella “casa” in cui torna ogni sera, dopo esser stato tutto il giorno seduto su una panchina dell’East Side di Londra ad osservare il gasometro in lontananza, la signora Wilkinson controlla anime morte come lui, schiave delle paure e delle dolorose contorsioni mentali.

Lentamente emerge la personale visione del suo passato, il padre assassino della madre e Hilda, la formosa e volgare prostituta che prende il suo posto. Molti eventi sembrano chiarirsi e mostrare gli impigli di vissuto ai quali la psiche di Spider si è imbrogliata sconvolgendosi e rattrappendosi. La sua anima fragile ci appare inerme di fronte alla realtà cruda e violenta nella quale è stata costretta a vivere.

Ad un tratto però il lettore avverte qualcosa di strano nei resoconti confusi ma particolareggiati che Spider fa di quello che è accaduto, una verità inconfessabile che si muove come una strisciante ossessione tra le righe.

E’ morta davvero la madre di Spider? Ha davvero preso il suo posto Hilda, o questa è una delle tante allucinazioni che sconvolgono la sua mente impaurita? Chi è questa figura di donna bionda e grassa che lo perseguita e che vede ovunque, nella prostituta chiassosa che si sostituisce alla madre o nella direttrice della pensione presso la quale è ospitato?

La ragnatela nella quale Spider ci ha intrappolato è senza via d’uscita: il passato ed il presente si confondono, catapultandoci con lui in una dimensione di delirio e di caos.

I volti si frantumano, “occhi e mento e capelli e naso separati l’uno dall’altro e vaganti”, e lui tenta disperatamente di riunirli, setacciando nel passato, scivolando tra le alterazioni irrimediabili che le paure, legate ai ricordi d’infanzia, hanno generato nella sua percezione della realtà.

Un libro sulla fallibilità della memoria questo, che ci insinua il sospetto che gran parte di ciò che ricordiamo possa non essere mai accaduto o accaduto in maniera profondamente diversa. Nella mente di uno psicolabile come Dennis questo inganno di memoria può essere la scintilla in grado di generare un caos di delirio. Non c’è immagine rassicurante nei resoconti di Spider, nessun ricordo sereno, tutto appare ruvido e ostile. L’autore è abile nel farci intuire, gradualmente, il fastidio di questo sotterraneo non-detto.

Ricreando le perverse geometrie mentali di un paranoico, Patrick McGrath ci guida lungo sentieri introspettivi, depistandoci continuamente con riflessi effimeri, in labirinti di memoria nei quali il passato doloroso si nasconde deformandosi e adattandosi. E lasciandoci con domande aperte, alle quali, probabilmente, non c’è nessuna risposta: Dov’è la verità? Cosa è davvero accaduto?

 

Dal libro David Cronenberg, da sempre sensibile a queste tematiche perturbanti, ne ha tratto, nel 2002, un film magnifico e freddo, straordinariamente interpretato da Ralph Fiennes e Miranda Richardson.

 

Stefano Crupi

 

 

31/12/2008
 
 
 
   LIBRI
- 'LA MENZOGNA DEL CINEMA' DI TORNATORE  
- "L'UMILTÀ DEL MALE" DI FRANCO CASSANO  
- "MODERATISMO E RIVOLUZIONE" DI ANDREA MICOCCI  
- "LA LETTERATURA NAZISTA IN AMERICA" DI ROBERTO BOLANO  
- 'SENZA TACCHI' DI FRANCESCA LANCINI  
- 'TENGO FAMIGLIA- L’ITALIA DEI PARENTI' DI CARLO PUCA  
- "MISSION TO MARX" DI LUCA BOTTURA  
- 'IL MESTIERE DELL'ATTORE' DI NINNI BRUSCHETTA  
- "LA STORIA DELLA BRUTTEZZA" DI UMBERTO ECO  
- 'ECCIDI NAZISTI' DI GIOVANNI BORRELLI  
- "L'ECONOMIA GIUSTA" DI EDMONDO BERSELLI  
- "MOLTI MATRIMONI" DI SHERWOOD ANDERSON  
- 'LE VALCHIRIE' DI PAOLO COELHO  
- "IN VIAGGIO CON ERODOTO" DI RYSZARD KAPUSCINSKI  
- UN'ESTATE DI LIBRI: 'GESÙ, IL BUDDHA E LA LEGGE DELLA VITA' DI LAURA JOUAKIM  
- UN'ESTATE DI LIBRI: 'PIOGGIA DI GIUGNO' DI JABBOUR DOUAIHY  
- UN'ESTATE DI LIBRI: 'TARICONE. LA VITA CHE DESIDERI'  
- UN'ESTATE DI LIBRI: 'ACQUA IN BOCCA' DI CAMILLERI E LUCARELLI  
- 'LE MALE VITE' DI ALESSANDRO LEOGRANDE  
- 'RITORNO NEI PRATI DI AVIGLIANO' DI FILOMENA BARATTO  
- ‘BERTOLDO, UN VICHINGO A ROMA’ DI ILENIA MALAGUTI  
- 'TERRONI' DI PINO APRILE  
- 'GOODBYE PRODI' DI ALICE OXMAN  
- "EROI DI CARTA" DI ALESSANDRO DAL LAGO  
- 'GUERRIERO DELLA LUCE. VITA DI PAULO COELHO' DI MORAIS  
- 'IL GIOVANE STALIN' DI SIMON MONTEFIORE  
- 'IL RE DEL'ULTIMA SPIAGGIA' DI ALESSANDRO FABBRI  
- 'IL PARTO IN CASA - ISTRUZIONI PER L’USO' DI ELISABETTA MALVAGNA  
- "IL PALAZZO DELLA MEZZANOTTE" DI CARLOS RUIZ ZAFON  
- "IL ROMANZO E LA REALTÀ" DI ANGELO GUGLIELMI  
- 'IL GRANDE BISOGNO' DI ROSE GEORGE  
- 'QUESTO È IL PAESE CHE NON AMO' DI ANTONIO PASCALE  
- 'EUDEAMON' DI ERIKA MOAK  
- 'I FRATELLI MINORI' DI ENRICO PALANDRI  
- 'IL CASO DELL'INFEDELE KLARA' DI MICHAL VIEWEGH  
- 'SE NIENTE IMPORTA' DI SAFRAN FOER  
- 'FRAMMENTI D'INSIEME'DI ANNA DI NARDO  
- 'IL RICATTO' DI JOHN GRISHAM  
- 'CACCIA AL PERSONAGGIO' DI GRAHAM GREEN  
- 'IL CECCHINO E LA BAMBINA' DI FRANCO DI MARE  
- "SCIENZA E SENTIMENTO" DI ANTONIO PASCALE  
- 'LA VALLE DEL KAMASUTRA' DI TONINO GUERRA, A MARZO IN LIBRERIA  
- "L'ALTRO" DI RYSZARD KAPUSCINSKI  
- "CARILLON" DI DONATO CUTOLO  
- "A CIASCUNO IL SUO" DI LEONARDO SCIASCIA  
- "EMMAUS" DI ALESSANDRO BARICCO  
- "ENAKAPATA" DI VINCENZO E LUCA MORETTI  
- "ENAKAPATA", DI VINCENZO E LUCA MORETTI  
- "IL RESTO DI NIENTE" DI ENZO STRIANO  
- "DOMANI NELLA BATTAGLIA PENSA A ME" DI JAVIER MARIAS  
- "UN ANGELO IN PUNTA DI PIEDI" DI ELEONORA ABBAGNATO  
- "EFFETTI COLLATERALI" DI WOODY ALLEN  
- "LA CITTÀ DELLA GIOIA" DI DOMINIQUE LAPIERRE  
- "NOVECENTO" DI ALESSANDRO BARICCO  
- "TU, MIO" DI ERRI DE LUCA  
- “VERGOGNA” DI J.M. COETZEE  
- "ECONOMIA DELLA SAGGEZZA" DI FRANCESCO SICILIANO  
- "GUIDA ALLE MESSE" DI CAMILLO LANGONE  
- "SOTTO IL CULO DELLA RANA" DI TIBOR FISCHER  
- “LA SPARTIZIONE” DI PIERO CHIARA  
- “DINO CAMPANA. TENSIONI ESISTENZIALI E CONQUISTE D’ARTE” DI FRANCESCO MENSORIO  
- "TRISTE, SOLITARIO Y FINAL" DI OSVALDO SORIANO  
- IL LUNGO, IL CORTO E IL COMUNISTA GENTILE…  
- “LA CURVA DEL LATTE” DI NICO ORENGO  
- GALASSIA GUTENBERG FIERA DEI SUOI VENT’ANNI  
- “NOVE RACCONTI” DI J. D. SALINGER  
- “FALCONER” DI JOHN CHEEVER  
- “DEI MIEI SOSPIRI ESTREMI” DI LUIS BUNUEL  
- E’ IN LIBRERIA “SCHERZI DEL DESTINO”, OPERA PRIMA DEL GIORNALISTA GIUSEPPE MALLOZZI.  
- “THE METAPHYSICS OF CAPITALISM”, MARX ALLA RISCOSSA  
- “SPIDER” DI PATRICK MCGRATH  
- “TOKYO DECADENCE” DI RYU MURAKAMI  
- “LA TRILOGIA DI NEW YORK” DI PAUL AUSTER  
- “L’OCCHIO” DI VLADIMIR NABOKOV  
- “UNA COSA DIVERTENTE CHE NON FARÒ MAI PIÙ!” DI DAVID FOSTER WALLACE  
- LA VITA AGRA DI LUCIANO BIANCIARDI  
- “IL RESTO DI NIENTE” DI ENZO STRIANO  
- “IL CINEMA SECONDO HITCHCOCK” DI FRANCOIS TRUFFAUT  
- “LA POSSIBILITÀ DI UN’ISOLA” DI MICHEL HOUELLEBECQ  
- “SABATO” DI IAN MCEWAN  
 


 
 
 
Fai di Tutti in Piazza la tua home page   |    inserisci nei preferiti  |  mappa del sito  |  redazione  |  pubblicità

Testata giornalistica senza finalità di lucro, realizzata su base esclusivamente volontaria e gratuita
e registrata presso il Tribunale di Santa Maria Capua Vetere (Caserta) con num. 715 del 17/09/2008.
E-Mail: redazione@tuttiinpiazza.it


 
Credits: Puntocomunicazione