Segnala su:     segnala su OKNOtizie    Segnala su Del.icio.us     sagnala su facebook
A Roma il primo Salone dell'Editoria Sociale
Un’occasione per saperne di più sul terzo settore (il cosiddetto privato no profit) attraverso le pubblicazioni a riguardo, numerose ma poco conosciute

Far conoscere le produzioni editoriali che affrontano temi sociali al più ampio pubblico possibile, con particolare attenzione a giovani studenti e soggetti svantaggiati; favorire l’incontro tra operatori del terzo settore e case editrici specializzate, affinché possano nascere collaborazioni e iniziative comuni. Questi, in sintesi, i due principali propositi che animano le sei organizzazioni nel promuovere, dal 2 al 4 ottobre a Roma presso lo Spazio ex-Gil a Trastevere, una fiera dell’editoria sociale, con spazi espositivi, incontri e letture su immigrazione, diritto al lavoro, solidarietà, volontariato e sulla cosiddetta “altra economia”.
Secondo i suoi promotori, infatti, oltre a non essere conosciuta adeguatamente dalla popolazione italiana, l’editoria sociale trova non poche difficoltà a entrare in contatto con il variegato mondo del terzo settore e del volontariato, con il mondo delle istituzioni scolastiche e universitarie (ad eccezione delle produzioni ad hoc per i corsi, i master e i curricula accademici), oltre che con le stesse categorie a cui intende rivolgersi (su tutte, quelle dei disabili e degli immigrati).
Affinché la lettura possa costituire il tramite fondamentale per acquisire appieno il diritto alla cittadinanza, diventando uno strumento imprescindibile di crescita e di emancipazione civile e sociale, Comunità di Capodarco, Redattore Sociale, Lunaria, Le Edizioni dell’Asino, Gli Asini e Lo Straniero hanno perciò ritenuto opportuno “far conoscere e valorizzare le esperienze di editoria sociale, mettendole a confronto e promuovendone il valore culturale, evitandone la ghettizzazione in un ambito specialistico a favore di una promozione più diffusa e generale”.
Case editrici, organizzazioni di volontariato, studiosi, giornalisti e rappresentanti delle istituzioni si confronteranno nei numerosi dibattiti previsti dal programma della manifestazione, che verrà inaugurata venerdì 2 ottobre alle ore 10 con la tavola rotonda “L’editoria sociale e il ruolo delle istituzioni”. A fare da contorno agli eventi previsti nell’ambito della manifestazione “Ottobre Piovono Libri”, i volumi esposti da 25 editori e gli scatti proposti dall’agenzia Contrasto nell’ambito della mostra fotografica “Diritto al lavoro”.
Per conoscere il programma e tutte le organizzazioni partecipanti:
www.editoriasociale.info

Angelo Ventriglia

21/09/2009
 
 
Tag Clouds :

terzo settore

,

privato no profit

,

volontariato

 
   ASSOCIAZIONI D'IDEE
- LE ATTIVITÀ RICREATIVE DI ADISS ONLUS  
- I VOLONTARI DELL'AMAT "CORRONO ALL'AMORE"  
- U.N.I.VO.C. ONLUS, CENE AL BUIO MA NON SOLO  
- "FA RE MUSICA" A CASERTA  
- A ROMA IL PRIMO SALONE DELL'EDITORIA SOCIALE  
- UNA NUOVA REALTÀ NAPOLETANA PER GLI "EMERGENTI"  
- DELLA NERA, SINCERA SOLIDARIETÀ  
- QUANDO L'ANTIRACKET SI FA ASSOCIAZIONE  
- DA I PONTI DELL'ARTE UNA RISPOSTA ALLA CULTURA DI MASSA  
- A CASERTA UN POLO ONCO-EMATOLOGICO DI ECCELLENZA  
- FARE "ASSOCIAZIONI DI IDEE" SENZA FARE PROFIT  
 


 
 
 
Fai di Tutti in Piazza la tua home page   |    inserisci nei preferiti  |  mappa del sito  |  redazione  |  pubblicità

Testata giornalistica senza finalità di lucro, realizzata su base esclusivamente volontaria e gratuita
e registrata presso il Tribunale di Santa Maria Capua Vetere (Caserta) con num. 715 del 17/09/2008.
E-Mail: redazione@tuttiinpiazza.it


 
Credits: Puntocomunicazione